#Medimex2015 #Minitour2015, ovvero come usare gli hashtag per dimostrare che l’elettronica live esiste

Quest’anno ne abbiamo passate di tutti i colori, tra assestamento della nostra formazione definitiva e locali che ci rispondevano in maniera davvero divertente alle nostre richieste di live.

1546349_10207721478659356_9071453092119153153_n

Eppure siamo riusciti grazie agli amici di TOU.PLAY ad essere presenti nei tre giorni del Salone dell’innovazione musicale: MEDIMEX 2015.

La quinta edizione del Medimex si svolgerà a Bari da giovedì 29 a sabato 31 ottobre 2015.
Il salone dell’innovazione musicale, promosso da Puglia Sounds, è rivolto al pubblico e ai professionisti della musica italiani e internazionali: tre giorni di musica dal vivo, incontri, panel, presentazioni, workshop e attività professionali con i protagonisti dell’industria musicale.

Saremo lì non solo come gruppo di musicisti che vi mostreranno tramite showcases la loro arte,10219__666x600_2 ma anche come 4 matti dal paese delle meraviglie che vi porteranno in giro tra i loro strumenti: chiunque potrà infatti partecipare ai nostri giochi e divertirsi a fare LA NOSTRA musica nel modo più divertente a cui si possa pensare. Girerete manopole, spingerete tasti colorati e magicamente anche per voi diventeranno STRUMENTI MUSICALI esattamente come lo sono nella realtà!

Il nostro genere è il TripStep, un sound psichedelicamente triphop accompagnato da beats dubstep e/o con ritmi hip hop più o meno evidenti. Arabo praticamente per chiunque non sia un particolare fan della musica elettronica. Eppure esiste e VOI potrete diventare parte di questo mondo. Vi inviteremo a bere un thè con noi e con la nostra Alice, e deciderete voi se solo per 3 giorni o per tutta la vita, ma una cosa è certa: quando entri nel mondo elettronico è difficile che riesci ad uscirne:)

Questa difficoltà la riscontrerete voi stessi guardando il video di presentazione del nostro mondo che stiamo preparando per voi: si tratta di un video HowToPlay, di cui moImmaginelti avranno già sentito parlare perchè girano parecchio sul Tubo, in cui spieghiamo alcune piccole cose su come si crea la dubstep, genere a cui naturalmente ci ispiriamo per creare le nostre personali chiccherie 😛

Come se non bastasse a far tendere la nostra vita sociale a soglie che rasentano lo zero, siamo fieri di annunciare che per la prima volta suoneremo molto lontano dalla nostra città, grazie a un minitour autofinanziato di cui parleremo in maniera più approfondita e di cui usciranno le date precise quanto prima!

Io direi che è un bello smacco per tutti quelli che non hanno creduto in noi, oltre che un immenso onore aver avuto la fiducia di chi invece è stato sempre presente e ha lottato per la nostra musica: grazie davvero! Quindi direi che la vita sociale può andare a quel paese, perchè se fare musica vuol dire sentirsi sempre così bene, allora la voglio come mia unica migliore amica 🙂

Non smettete di seguirci perchè a brevissimo avrete news sui nostri concerti fuori dalla Puglia e un sacco di altre novità che vi allieteranno l’attesa per l’uscita del nostro nuovo disco!

“Trovo assurdo quando mi dicono che la musica elettronica non ha un’anima e si lamentano dei computer. Puntano il dito scandalizzati contro i computer dicendo “non c’è anima lì dentro.” Non si possono rimproverare i computer per questa cosa: se non c’è anima è perché nessuno ce l’ha messa, non è colpa dello strumento.”

(Björk, The south bank show, 1997)

Didi

Didi

Condividi: